Report "In mezzo al niente in mezzo al tutto"
Cima Gropà



Anche l’edizione 2012 del Campo Estivo del Gruppo Astrofili Lomellini si è conclusa in modo più che positivo per la conferma delle adesioni e la presenza di amici (ormai possiamo definirli tali) che hanno partecipato alle passate edizioni e soprattutto molte nuove leve, che speriamo rinnovino l'adesione anche per le prossime edizioni.

Purtroppo il nostro astro imager Silverio è stato presente soltanto per una nottata senza attrezzatura: riproponiamo quindi la foto dell'edizione 2010, ripresa da Roberto Frassi, anche lui purtroppo assente da questa edizione, per mostrare e ricordare a tutti la meraviglia del cielo notturno che si può godere dalle cime di questo fazzoletto di montagne e valli.

Visione Est-NordEst
Muovi il cursore del Mouse sull'immagine.

L’esperienza appena conclusasi porta con se la conferma di tante amicizie che si rinnovano di anno in anno e la soddisfazione di nuove amicizie provenienti da tutto il nord Italia, come Italo che ci ha raggiunti da Treviso. La parteciazione di pubblico nella serata / nottata di sabato è stata incredibilmente elevata e con nostra sorpresa si sono aggiunti anche due turisti americani provenienti da Washington DC: nessun problema con la lingua inglese dove l'amico Gianluca Ferri del Centrometeolombardo e Massimo traducevano e illustravano la volta celeste ai graditi ospiti.

La volta celeste ci ha regalato una congiunzione al crepuscolo tra i pianeti Saturno, Marte e la stella Spica della costellazione della Vergine, che per pochi secondi si è trasformato in un quadrilatero quasi perfetto al transito della Stazione Spaziale Internazionale ISS. Il pianeta Giove estremamente brillante in mezzo alla danza dei suoi satelliti Io, Europa, Ganimede e Callisto, i pianeti Urano e Nettuno a notte avanzata, l’intera maestosità della Via Lattea ben visibile da orizzonte a orizzonte, numerosi ammassi, galassie e nebulose ed, infine, un’impressionate quantità di “stelle cadenti” e bolidi che di tanto in tanto hanno interrotto le sessioni di osservazione al telescopio con sussulti di sorpresa tra i partecipanti in quanto le date di questa edizione hanno coinciso con i giorni di picco dello sciame meteorico più importante dell'anno: le Perseidi. E anche quest'anno lo spettacolo offerto dalla natura si è rinnovato in una meraviglia per gli occhi e lo spirito.


Campo in Quota

Massimo, Gabriele, Lorenzo e Marco (non visibile) che ha scattato la foto

L’edizione 2012, dunque, si è compiuta con la piena soddisfazione di tutti i partecipanti alla manifestazione, mentre per il Gruppo Astrofili Lomellini il risultato portato a casa si misura nelle nuove amicizie, negli sguardi di stupore dei partecipanti agli oculari dei nostri telescopi, nei sorrisi e le domande dei bimbi sotto il cielo stellato.

Il nostro riconoscimento va alla Provincia di Alessandria; agli Amici Massimo, Edda, Enrica e tutti i collaboratori del Ristorante-Pizzeria “La Ginestra” di Fabbrica Curone per l’organizzazione dell’evento; ad Andrea e tutta la famiglia Torrazza di Caldirola per la predisposizione delle grigliate; a Pierangelo Bergaglio per l’insostituibile supporto logistico; un grazie a Fabio per la collaborazione ed alle Autorità Locali per i permessi ed i patrocini. Ultimo ma non ultimo è il ringrazimamento che rivolgiamo alle "Nuove Leve". Avete fatto cose inusuali per la maggior parte dei vostri coetanei. A voi va il nostro augurio di mantenere sempre l'interesse e la curiosità nell'affrontare esperienze nuove, come il nostro Campo Estivo. Insomma, GRAZIE A TUTTI A PRESTISSIMO !!! Cieli sereni.

Arrivederci all’edizione 2013!





Vista dal Monte Giarolo